Google+ Followers

giovedì 28 giugno 2012

QR Code: if I were in your shoes

Creativi e non, con contenuti ad hoc oppure no, strumenti di vendita, brand engagement o brand experience oggi è per me giunto il momento di condividere alcune riflessioni ulteriori sul QR Code....

Dimenticatelo!
No.... non lo sto rinnegando sto solo cercando di allontanarmi dal tema degli  "usi impropri" o degli "usi virtuosi" che si possono fare del QR Code fine a se stessi per tornare alla base.

Oggi mi diverto a vestire i panni del marketing manager per provare a capire se è opportuno usare il QR Code per il mio prodotto/la mia brand, con quali obiettivi e con quali modalità.
E dato che il QR Code, sfruttando una tecnologia del tutto volontaria, rientra probabilmente nell'ambito del permission marketing, allora vorrei anche domandarmi se le persone a cui mi rivolgo, nel momento in cui le chiamo in causa, sono davvero potenzialmente interessate alle mie argomentazioni oppure no.
Diversamente ho fallito!!!!

Anche per il QR Code c'è un tempo e un modo di utilizzo,  come per tutto nella vita.

Le basi
Prima di decidere se integrare il QR Code nella propria strategia di marketing potrebbe essere necessario rispondere ad alcuni basics:

In quale categoria merceologica rientra il mio prodotto? Food? Giochi? Abbigliamento e accessori? Cosmetica? Bevande?
Il mio prodotto può essere considerato un acquisto d'impulso? Oppure è un acquisto pianificato? Rispondo ad un bisogno temporaneo o di lungo periodo?
Ha un posizionamento di prezzo accessibile oppure no?
E' un acquisto ad alto o basso coinvolgimento emotivo?

Si perché se sto passeggiando per la strada, durante la pausa pranzo, ed una nota marca di giocattoli mi offre un link alla home page del sito solo per mostrarmi "a colori" i giochi in questione ed il loro prezzo... beh mi vien da dire... ma chi se ne importa? La risposta è non è il momento, non è il caso.....a meno che io non stia impazzendo alla ricerca del regalo di compleanno per mio figlio.. quante probabilità? 1 su 10000 forse...

Mentre se lo stesso giorno, percorrendo la stessa strada mi imbatto in un QR Code presente sulla vetrina di un bar, decido di curiosare e scopro che in quel giorno, in quel momento si sta preparando il mio piatto preferito ... beh allora dico... grazie tante!!! quasi quasi entro dentro ad assaggiarlo.

Gli obiettivi di marketing
Dopo aver provato a dare la risposta giusta ai basics del mio prodotto allora è il momento di definire gli obiettivi.
Qual è la mia sfida di marketing? Quali obiettivi sono attribuibili al QR Code?

Il canale
Dopo aver individuato i miei obiettivi è giunto il momento di definire le modalità.
Dove deve vivere il QR Code? Sul prodotto? In advertising? Out of home? InStore? Sulla vetrina?

Ed ecco giunto il momento di mostrarvi una piccola raccolta di esempi utili a capire come, sulla base del mio prodotto, del tipo di acquisto che esso implica e degli obiettivi che intendo raggiungere è possibile fare un uso smart del QR Code 
1. In un mondo dove le carte igieniche sono delle commodity e sono tutte uguali [a parte quelle che si trovano nei punti di ristoro lungo le autostrade] Foxy ha individuato il canale (In home), l'obiettivo (brand engagement) e il contenuto (intrattenimento) per costruire un proprio, autentico coinvolgimento con la brand.
Foxy: not a normal toilet paper

 

2.Quando dare impulso alle vendite durante la pausa pranzo diventa l'obiettivo primario condito con un trick creativo di tutto rispetto (alla luce del sole) allora si combinano brand engagement con obiettivi di vendita immediata.
Emart - Sunnny Sales



3.Brand awareness mixato con un servizio ad hoc per i fashion addicted gli obiettivi di F&F la nuova subbrand del gruppo Tesco [puoi prenotare il tuo capo con una semplice scansione del QR Code presente sulle vetrine].

F&F by Tesco 



Se hai scoperto altre cases history....... condividile :D.....
Pin It

2 commenti:

  1. Beh una cosa che forse non sai, é che i QR Code possono essere anche graficamente personalizzati e dinamici! Da un'occhiata a www.weevo.it per maggiori info.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabriele si ne ho visti alcuni molto belli con temi artistici... quelli dinamici invece non li ho ancora "incontrati".

      Elimina

Commenta il post! Sarà un piacere confrontarmi con te.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...